Marco di Felice
Rassegna stampa - Otello
Palacongressi Rimini - gennaio 2007

"L'opera" - febbraio 2007

[...] un cast parzialmente rinnovato che ha la sua punta di diamante nel personaggio di Jago magistralmente interpretato dal giovane Marco di Felice per il ventaglio quasi inesauribile di mezze tinte e sfumature, per quel canto insinuante e colloquiale che scava in un fraseggio sottilmente analitico, quasi mefistofelico nel gioco scenico eccezionalmente rifinito, dove emerge strepitoso il "Temete signor la gelosia" tutto a fior di labbra, suggestivo ma distaccato, mentre nel "Credo" espone la sua fede demoniaca fino in fondo, e ancora nel "Sogno" appare ricco di smalto e colori per chiudere l'atto reggendo magnificamente l'aspra tessitura in una fusione timbrica di grande pregio.

  back